Aprile 2018: il mese più caldo degli ultimi 40 anni

Dopo un mese di marzo che si è rivelato abbastanza freddo e piovoso su gran parte dell’Italia, aprile ha invertito nuovamente la tendenza rivelandosi particolarmente caldo scalzando addirittura quello del 2007 rivelatosi uno dei più caldi degli ultimi decenni.
Quello del 2018 ha registrato anomalie termiche comprese fra i +1.5°C e i 3.5°C in più rispetto alle medie trentennali di riferimento (1971-2000) facendolo di fatto rientrare fra i mesi più caldi del secolo e il più caldo degli ultimi 40 anni.

Le cause di tali anomalie sono attribuibili non tanto alla persistenza dell’alta pressione ma piuttosto a continui richiami caldi innescati da situazioni bariche depressionarie persistenti fra Regno Unito e Spagna.
Oltre ad essere stato un mese caldo si è rivelato anche un mese particolarmente ventoso proprio a causa della persistenza di correnti meridionali che a fasi alterne hanno investito in particolare il centro-sud.
Aprile si è concluso negativamente anche dal punto di vista delle piogge infatti si è rivelato complessivamente meno piovoso della norma con una anomalia del -39%. Le piogge si sono concentrate nella prima metà del mese e hanno interessato soprattutto il Centro-Nord e la Sardegna. 

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/