AVVISO METEO: in arrivo forti venti e mareggiate nelle prossime 24-36 ore

L’apertura di un vero e proprio ‘canale depressionario’ tra l’Altantico ed il bacino del Mediterraneo sta favorendo l’arrivo di svariati fronti perturbati durante l’autunno in corso. L’ultimo di questi si sta tuffando sui mari italiani proprio in queste ore e prestò darà vita ad una profonda circolazione depressionaria (valori fino a 996hPa) sul mar Tirreno entro la giornata odierna. Stavolta, la presenza di aria relativamente fredda, favorirà la prima sfuriata dalla cartatteristiche invernali al Centrosud e sulla Sicilia come abbiamo già anticipato largamente con il nostro editoriale di ieri. Non solo piogge, non solo la prima neve in montagna ma anche forti venti e mareggiate interesseranno alcune aree italiane.

Raffiche di vento Max previste per la notte di martedì. Modello: WRF2KM

Sulla Sicilia già dal pomeriggio-sera odierno le moderate correnti di ponente verranno momentaneamente sostituite da forti-molto forti venti di libeccio che, già dalla serata, raggiungeranno picchi elevati sopratutto fra trapanese, palermitano e messinese (nonchè sui crinali più esposti dell’Etna). Il clou è atteso per le ore notturne quando raffiche fino ad oltre 90 km/h si registreranno sulle aree sopracitate. Sempre durante la notte i venti saranno nuovamente in rotazione da libeccio a ponente estendendosi anche sul resto dell’isola dove si raggiungeranno locali picchi fino a 60-70 km/h su buona parte delle province. La giornata di martedì si presenterà ventosa su buona parte della regione con i picchi maggiori (stavolta non si dovrebbe andare oltre i 70 km/h) al mattino sulle province settentrionali ed occidentali e al pomeriggio/sera lungo le aree affacciate sul Canale di Sicilia e sulle province orientali.

Condizioni del mare previste per la notte di martedì. Modello: LAMMA WRF 10KM

A partire dalla serata di martedì/nottata di mercoledì, l’allontanamento del centro di bassa pressione sul basso Adriatico/alto Ionio favorirà una nuova rotazione dei venti che spireranno stavolta da nord-nordovest con raffiche di tramontana-maestrale fino a 60 km/h su buona parte dell’isola per tutta la giornata di mercoledì, prima di una graduale attenuazione prevista per giovedì. I mari si presenteranno agitati o molto agitati (fino a grosso) ad ovest dell’isola ed a largo del Tirreno (Egadi, Ustica e arcipelago delle Eolie) a rischio di forte mareggiata con onde fino ad oltre 6 metri di altezza durante la notte di martedì. Con il passare delle ore, nonostante i mari si presenteranno spesso agitati, la situazione dovrebbe tornare ad essere più clemente su buona parte dei bacini siciliani. Mercoledì ancora mari generalmente mossi o agitati. Insomma riassumendo la situazione prevista, occhi puntati sulla notte in arrivo. Vi invitiamo alla prudenza nei prossimi giorni e a segnalarci possibili interruzione dei collegamenti o disagi marittimi ove presenti, così da avvisare e allertare quanto gente possibile.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia