Benvenuta ESTATE meteorologica, si chiude un MAGGIO eccezionalmente “freddo”

Con oggi inizia l’estate meteorologica, ovvero quel periodo dell’anno che va dal 1 giugno al 31 agosto.
Essa si lascia alle spalle un mese di maggio che molti ricorderanno a lungo e che entrerà di diritto negli annali della meteorologia moderna come uno dei più “freddi” per la Sicilia degli ultimi decenni.

A dimostrazione di ciò, la carta che vi mostriamo è eloquente: gran parte del centro e nord Europa fino al nord dell’Algeria, Tunisia e nord della Libia ha sperimentato temperature inferiori alle medie trentennali di riferimento. Particolare attenzione è da dedicarsi all’area balcanica e all’Italia le aree in assoluto che hanno registrato gli scostamenti più significativi con le medie. 
In particolare la Sicilia centro-settentrionale ha visto temperature fino a 4 gradi in meno rispetto alle medie stagionali e ciò che stupisce è che questo andamento ha caratterizzato il nostro profilo termico per tutto il mese di maggio. Ricordiamo inoltre che la Sicilia è stata interessata da due eventi dai connotati tardo-autunnali o in alcuni casi da inizio inverno con ben due episodi nevosi che hanno portato nevicate addirittura al di sotto dei 1500/1600 metri, quota davvero insolita per il mese di maggio.

Quali sono state le principali cause di un maggio così “freddo”?

Una depressione d’Islanda particolarmente fiacca, insieme ad un anticiclone delle Azzorre perennemente sbilanciato verso ovest, hanno di fatto spalancato un vero e proprio “canale” lungo i meridiani lasciando la strada spianata alle saccature provenienti dal nord-Atlantico le quali troveranno pochi impedimenti, solitamente presenti in un mese tardo-primaverile come questo.  Un indice NAO in fase negativa per quasi tutto il mese di maggio è la dimostrazione lampante di come la meridianizzazione delle correnti abbia di fatto esposto la nostra isola ad un flusso costante di correnti fredde innescando dall’altro lato possenti richiami di aria calda che hanno interessato gran parte dell’est del nostro continente fino alla Russia.

Siamo alla chiusura di un ciclo?

La risposta è: SI a partire infatti da metà della prossima settimana l’estate entrerà a pieno regime grazie ad una prima elevazione dell’alta pressione nord-Africana che ci farà piombare rapidamente in piena estate con temperature che potranno agevolmente superare i +30 °C un po’ ovunque.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia