Blufi (PA), un tocco d’Olanda in Sicilia

Oggi vi portiamo alla scoperta di Blufi, comune della provincia di Palermo di 1000 abitanti, situato sulle Madonie ad una altitudine di 726 metri s.l.m.
Blufi deve il suo nome alle parole arabe “be” e “luf” che richiamano una pianta presente in zona.
Il territorio si estende per 20 km² sul versante meridionale delle Madonie ed è attraversato dal fiume Imera.

Fonte: www.siciliatst.com

Le attività principali sono l’agricoltura e l’allevamento mentre il luogo di maggiore interesse è “Il santuario della Madonna dell’olio” che sorge poco fuori il paese. Esso deve questo nome agli uliveti nella zona e alla presenza di una sorgente di Olio minerale.
Proprio accanto al santuario, in un campo di grano, ogni primavera sbocciano migliaia di Tulipani rossi.
Quella che cresce in Sicilia è una specie particolare di tulipano, detto Tulipano Precoce o Tulipano di Raddi dal nome del noto botanico fiorentino. La sua caratteristica principale è quella di essere piuttosto resistente, tanto da non temere la mano dell’uomo dei campi I bulbi, infatti, sono molto profondi e tornano a rinascere al momento in cui la natura si risveglia dopo l’inverno.

Questo evento dura da Marzo a Maggio e attira migliaia di curiosi e fotografi pronti ad immortalare l’affascinante paesaggio.
A Blufi si riscontra un clima caldo e temperato, la temperatura media annuale è di +14.2 °C mentre la piovosità media è di 488 mm, il mese più secco è giugno mentre il più piovoso è ottobre.
Termicamente parlando il mese più freddo è gennaio con una media di 6.7 gradi, il più caldo agosto con una media di 23.1 gradi

 

Articolo di: Agostino Oliveri

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia