Astronomia

Proxima B: l’esopianeta più vicino alla Terra candidato ad ospitare la vita

Già dal 2016 gli astronomi della Queen Mary University di Londra avevano preso di mira un esopianeta chiamato Proxima B (non appartenente al sistema solare) con caratteristiche analoghe a quelle della Terra. Proxima B ha un diametro calcolato di circa 14.000 Km, il 10% in più del diametro terrestre (12.756 Km), e una massa di 1,27 masse terrestri ( 27% ...

Read More »

L’Aurora Boreale, come si genera, dove vederla ed i periodi più propizi

Lo spettacolo surreale dell’aurora boreale è uno dei motivi principali che ogni anno spinge turisti da ogni parte del mondo a visitare le fredde regioni artiche. Questo stupefacente fenomeno si genera durante le eruzioni solari, quando particelle di origine solare (protoni ed elettroni) entrano in contatto con la ionosfera terrestre (la parte di atmosfera compresa tra i 100 e i ...

Read More »

Alla scoperta dei buchi neri, gli oggetti celesti più ‘strani’ e affascinanti del cosmo

La migliore teoria su uno dei grandi enigmi relativi alla gravitazione cosmica è stata teorizzata dapprima dal celebre fisico Albert Einstein nel 1915 ed è stata definita e confermata nel XXI secolo dal grande cosmologo Stephen Hawking, scomparso nel Marzo 2018. Einstein aveva già capito che la gravità non si limitava soltanto in una forza che attraeva gli oggetti verso ...

Read More »

Alla scoperta dei bolidi, come è fatto e come riconoscerlo nel cielo

L’ultima bellissima “stella cadente” dall’intensa luminosità vista sabato 18 Agosto in tutta Italia intorno alle ore 21:00 ha avuto centinaia di spettatori, come si intuisce dalle numerose segnalazioni giunte da tutta la Penisola. Questa spettacolare scia luminosa è stata infatti definita come un bolide dall’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica). Sebbene il termine ”bolide” non abbia un rigore astronomico è comunemente ...

Read More »

Lanciato Aeolus, il satellite che punta a rivoluzionare la precisione delle previsioni meteorologiche

Fino a questo momento i dati meteo-climatici sono stati forniti da sonde e satelliti meteo sparsi per la nostra atmosfera, ma il tutto è pronto ad evolversi verso quella che diverrà la ”meteorologia moderna” grazie al satellite Aeolus che studierà i venti della parte alta dell’atmosfera terrestre. Le tecnologie italiane fanno da protagonista partecipando anche a questa missione che è ...

Read More »

La NASA ha inviato la sonda Parker, sarà il primo veivolo che studierà attentamente il Sole

Pochi giorni fa, il 12 agosto 2018 (dopo il rinvio di 24 ore per un problema tecnico dovuto “ad un flusso anomalo di dati proveniente dal razzo vettore”) la sonda Parker Solar Probe è stata spedita nello spazio a bordo del razzo Delta IV heavy della ULA (United Launch Aliance), con lo scopo di studiare i venti solari avvicinandosi al ...

Read More »

Eclissi solare parziale dell’11 agosto, stavolta tocca ai paesi nordici

Dopo la storica e spettacolare eclissi di Luna del mese scorso (la più importante e lungo del secolo con una bellissima ”Luna rossa” dalla lunga durata di ben 103 minuti) l’Italia resterà esclusa dalle zone del Pianete interessata dalla prossima eclissi solare parziale non potendo, stavolta, beneficiare del nuovo spettacolo astronomico. Non è un caso che l’eclissi solare di oggi ...

Read More »

Arrivano le Perseidi, le ”lacrime di San Lorenzo”. Picco previsto tra il 12 ed il 13 agosto

Ogni anno, nel mese di Agosto, la Terra incrocia l’orbita della cometa Swift-Tuttle: essa, compiendo la propria orbita, rilascia delle piccole particelle di polvere, le stesse che incontrando la nostra atmosfera bruciano e segnano delle scie di luce nel cielo, prendendo l’appellativo di ”stelle cadenti”. Il numero dei granelli rilasciati dalla cometa è molto denso, per questo lo spettacolo di ...

Read More »

Le comete: spettacolari corpi celesti che solcano l’atmosfera terrestre

Il passaggio di una cometa a ridosso dell’atmosfera genera una distinta scia luminosa,che si distingue per la sua lunga coda in grado di irradiare il cielo per secondi o addirittura minuti. La loro improvvisa comparsa nel cielo, anche diurna, ha da sempre destato all’uomo tanto interesse tanto quanto timore. Ancora oggi, non è facile prevedere con precisione il passaggio di ...

Read More »

Stasera occhi puntati sul pianeta rosso, MARTE: protagonista del cielo nell’ultima notte di luglio

Stasera Marte si avvicinerà molto al Pianeta Terra, posizionandosi alla sua minima distanza dal nostro pianeta ,quella di 57.590.630 km, così da apparire grandissimo e brillante. Una vicinanza che si verifica di rado, l’ultima osservazione del pianeta ad una tale distanza dalla Terra è stata nel 2003 e la prossima è prevista nel 2020. Marte sorgerà dall’orizzonte a sud-est alle ...

Read More »