Fiammata africana nei prossimi giorni, poi nuova rinfrescata da mercoledì

Mentre l’estate meteorologica 2018 stenta a decollare su parte del centro-nord italiano (con una sostanziale assenza di figure anticicloniche durature e conseguenti condizioni di tempo spesso instabile o localmente perturbato con temporali anche violenti), sulle estreme regioni meridionali (sopratutto sulla Sicilia) la bella stagione interessa a più riprese le suddette aree ormai da una ventina di giorni, eccezzion fatta per delle veloci rinfrescate o blandi fenomeni in risalita da sud-ovest. Tale scenario è stata la conseguenza della presenza quasi costante dell’Anticiclone subtropicale africano sul Mediterraneo meridionale durante le ultime settimane per via di continui affondi depressionari sull’Europa occidentale con conseguenti fasi di maltempo anche intenso tra Spagna, Africa settentrionale, Francia e, appunto, Italia centro-settentrionale (con alcune zone della Sardegna in schiacciante surplus pluviometrico). Le temperature  sulla nostra isola si sono dunque mantenute costantemente sopra media con valori fino a +36/+37°C su ennese, siracusano e catanese e valori più contenuti sulle coste dove a farsi sentire è stato sicuramente un caldo afoso da piena estate nonostante le temperature marine ancora non eccessivamente “calde”. Ad inizio settimana è prevista una nuova fase di maltempo sul Mediterraneo occidentale con una nuova conseguente spinta dell’Alta africana verso la Sicilia che, di fatto, beneficerà di condizioni estive con caldo intenso lungo le aree interne e nuovamente afoso lungo le coste, prima di un possibile cambiamento di registro possibile da mercoledì quando, a seguito di una “rinfrescata” nord-atlantica si potrebbe aprire un periodo variabile duraturo anche sulla Sicilia.

 

Temperature molto alte nella giornata di lunedì

EVOLUZIONE PER INIZIO SETTIMANA:

Lunedì: Isoterme fino a +22°C ad 850 hPa raggiungeranno l’isola. Al mattino cielo in prevalenza sereno ovunque. Temperature minime in forte rialzo. Nel pomeriggio tempo soleggiato ovunque e molto caldo con temperature massime in sensibile aumento e punte vicino i +35/+36°C lungo le vallate di trapanese, entroterra del palermitano, ennese, catanese e siracusano. Afoso lungo le coste. Mari calmi o poco mossi.

Martedì: Condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso lungo le aree centro-orientali. Da parzialmente nuvoloso a nuvoloso sulle aree occidentali e settentrionali. Venti di maestrale che cominceranno ad allontanare la calura con temperature in calo sulle province occidentali, stazionarie o in lieve aumento lungo la fascia ionica. Nel pomeriggio situazione invariata con qualche nuvola in più lungo il messinese. Ancora punte prossime ai +33/35°C tra ennese, catanese e siracusano.

Mercoledì: Aria fresca ed instabile nord-atlantica richiamata dal vortice ciclonico presente sull’Europa occidentale provocherà un inasprimento delle condizioni meteorologiche lungo l’Africa settentrionale con locali disturbi pronti ad interessare anche la Sicilia: dalla tarda mattinata possibili piovaschi e rovesci sparsi interesseranno la regione a partire dalle province centro-occidentali. Maggiori spazi soleggiati lungo le aree sud-orientali. Temperature in diminuzione ovunque.

TENDENZA SUCCESSIVA: Per il prosieguo di settimana, infiltrazioni nord-atlantiche continueranno ad affluire sul Mediterraneo centrale alimentando una blanda goccia fredda in quota che garantirà condizioni favorevoli all’insorgere di temporali pomeridiani sui rilievi siciliani con locali sconfinamenti su pianure e coste limitrofe.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/