Il suggestivo fenomeno delle NUBI IRIDESCENTI. Di cosa si tratta?

A volte succede di vedere nel cielo nubi diffusamente colorate secondo i colori dell’arcobaleno, ma il cielo appare poco nuvoloso e non vi è traccia di piogge. Di che fenomeno si tratta?

Foto di: Andrea Manuzzi

L’iridescenza appare sotto forma di zone colorate su nubi medio/alte (cirri, cirrostrati, cirrocumuli, altocumuli, altostrati) quando si trovano in prossimità del Sole o della Luna. Il fenomeno è quasi analogo a quello delle “corone solari e lunari” dovuto alla diffrazione della luce sulle goccioline che compongono la nube. Da terra se le nubi sono frammentate e non uniformi, vedremo invece di una corona, una diffusa macchia colorata.
I colori dell’iridescenza dipendono dalle dimensioni delle goccioline d’acqua nella nube e dal loro angolo di osservazione: il blu comprate all’interno, seguito dal verde e dal rosso. I miglior effetti si verificano con nubi composte da goccioline molto piccole e uniformi, come appunto altostrati e altocumuli.
La luce lunare invece può creare iridescenze molto più tenui ma comunque ben visibili. L’iridescenza è un fenomeno che ha origine in tutto il mondo, ma soprattutto nelle zone montuose dove si sviluppano maggiormente nubi medie.

 

Articolo di: Veronica Adamuccio

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia