Inizio settimana dal meteo variabile, peggioramento più diffuso per Ferragosto?

Siamo entrati, di diritto, nel periodo dell’anno dove, nel nostro Paese, la maggior parte dei lavoratori è destina ad usufruire delle agognate ferie. Quasi sei italiani su dieci (circa il 57%) non resterà a casa per Ferragosto e ha deciso di mettersi in viaggio per raggiungere parenti e amici, andare in vacanza al mare, in campagna, in montagna o per fare una semplice gita. Ma che tempo farà nei prossimi giorni? Partiamo subito col dire che, a detta delle ultime proiezioni dei principali centri di calcolo, la settimana centrale d’agosto si aprirà con l’anticiclone subito insidiato dall’arrivo di un fronte perturbato direttamente dall’Atlantico; stavolta si tratterà di sistema abbastanza organizzato accompagnato da aria fresca ed instabile in grado di influenzare le condizioni meteorologiche su molte zone della nostra Penisola. Quali ripercussioni per la Sicilia?

Evoluzione per inizio settimana secondo il modello GFS

La settimana si aprirà all’insegna del tempo variabile con ampi spazi soleggiati durante il mattino. La debolezza dell’anticiclone continuerà a favorire deboli infiltrazioni di aria fresca atlantica che rinnoverà le condizioni ideali per la nascita di rovesci e temporali sparsi durante le ore centrali della giornata, lungo le aree interne con fenomeni localmente violenti. Contemporaneamente, dall’Europa nord-occidentale comincerà ad avanzare la perturbazione sopraccitata che comincerà a colpire il centro-nord italiano a suon di temporali. Nei giorni a seguire sembra si possa isolare una circolazione instabile sui mari italiani determinando un Ferragosto piuttosto instabile anche sull’Italia meridionale e sulla Sicilia con piogge e temporali più diffusi anche lungo le coste, alternati a pause asciutte (anche lunghe) durante le giornate di mercoledì e giovedì.

EVOLUZIONE PER INIZIO SETTIMANA:

Lunedì 13 agosto: condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso al mattino su tutta le province. Nel pomeriggio aumento della nuvolosità lungo l’entroterra con rovesci e temporali sparsi possibili lungo le aree interne di trapanese, agrigentino, palermitano, appenino siciliano, etneo, ragusano e lungo la Sicilia centrale. Possibile qualche sconfinamento lungo la fascia tirrenica e ionica. Temperature stazionarie con caldo moderato e afoso lungo la costa.

Martedì 14 agosto: tempo tutto sommato buono su parte della Sicilia al mattino, solo lungo le estreme zone occidentali sarà possibile qualche fenomeno per ammassi nuvolosi in risalita da sud-ovest. Nel pomeriggio nuvolosità in aumento lungo le zone interne con piogge e temporali sparsi tra agrigentino, trapanese e palermitano, sull’entroterra ennese, sul nisseno e lungo i rilievi orientali. Possibile qualche locale sconfinamento lungo la costa ionica. Temperature senza grandi variazioni di rilievo.

Piogge previste durante il pomeriggio/sera di Ferragosto. Modello: GFS 0.25

Ferragosto: la giornata di mercoledì si aprirà con tempo in netto peggioramento durante le ore notturne. Rovesci e temporali avanzeranno da ovest/nord-ovest andando ad impattare in mattinata lungo la fascia tirrenica. Ponente in rinforzo. Nel pomeriggio ancora tempo altamente instabile lungo la fascia tirrenica, i rilievi centro-orientali e le zone ioniche con maltempo sparso che interesserà a macchia di leopardo le suddette zone fino alla nottata. Temperature in calo, specie per quanto riguarda le massime. Moto ondoso dei mari in aumento.

N.B. La previsione per la giornata di Ferragosto potrebbe subire modifiche anche importanti, visto la difficoltà modellistica di inquadrare il reale coinvolgimento dell’intero Stivale. Un eventuale entrata più settentrionale dell’affondo perturbato lascerebbe la Sicilia fuori dal peggioramento più organizzato.

TENZENZA SUCCESSIVA: Per il proseguio di settimana il tempo sarà volto ad un lento e graduale miglioramento con spazi soleggiati via via più ampi lungo le coste ed instabilità pomeridiana pronta a concentrarsi lungo le aree interne. Ci ritorneremo

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/