Inizio settimana variabile con temperature in deciso calo sulla Sicilia, prevista instabilità specie sul nord dell’isola

Nelle ultime ore l’ingresso di aria più mite proveniente dal nord-Africa sta favorendo un momentaneo aumento delle temperature specie sui settori occidentali e settentrionali con valori fino alla +7°C a 850 hPa (1500 metri circa) su gran parte della regione. Tra la serata odierna e la mattinata di lunedì moderati venti di libeccio anticiperanno l’arrivo di un veloce peggioramento di stampo invernale. L’anticiclone delle Azzorre, infatti, si eleverà verso nord/nord-est in direzione delle Isole Britanniche prima e della Scandinavia poi; ne conseguirà la discesa di un veloce impulso freddo di origine artica (con successivo supporto continentale) verso l’Italia, Sicilia compresa. Durante la giornata di lunedì nuvolosità variabile, collegata ad un blando sistema frontale, interesserà la nostra isola dove saranno possibili fenomeni di debole-moderata intensità lungo le province settentrionali, specialmente sul messinese.

Situazione sinottica per inizio settimana. Modello: MeteoNetwork lam – Elaborazione: CMS

Nella giornata di martedì, invece, pur senza la formazione di un minimo depressionario abbastanza profondo in grado di apportare precipitazioni organizzate e ben distribuite sul territorio, i valori a 500hPa (fino a -32 su gran parte dell’isola) favoriranno l’insorgere di condizioni di instabilità con piogge sparse e locali rovesci in entrata dal Mar Tirreno verso le aree tirreniche ed il trapanese. Altrove il tempo si manterrà spiccatamente variabile. Le temperature subiranno un sensibile calo con l’arrivo di isoterme sino alla -3°C durante la giornata di martedì mentre mercoledì è prevista addirittura l’entrata di una -5°C ad 850hPa che lambirà le aree nord-orientali isolane anche se con precipitazioni deboli o praticamente assenti su tutta l’isola. La neve farà la sua comparsa dagli 800/900 metri di quota, fin sui 700 metri in caso di fenomeni moderati e/o localmente duraturi sul nord dell’isola sempre durante la giornata di martedì.

PREVISIONI PER I PROSSIMI GIORNI:

Lunedì 11 febbraio: al mattino nuvolosità in aumento a partire delle aree occidentali con qualche blando fenomeno sul trapanese e sul palermitano, ampie schiarite insisteranno sui versanti orientali. Tra il pomeriggio e la sera annuvolamenti diffusi sul nord dell’isola con locali e deboli piogge, specie sul messinese ove si registreranno deboli nevicate sui Nebrodi dai 1300/1400 metri in serata. Tempo asciutto altrove con momenti soleggiati alternati ad annuvolamenti più o meno compatti. Temperature stazionarie o in lieve aumento tra la notte e la mattina, in calo dal pomeriggio-sera su tutta l’isola. Venti inizialmente di ponente, dai quadranti nord-occidentali dal pomeriggio. Mari generalmente mossi o molto mossi tutti i bacini, agitato il Tirreno a largo.

Accumuli pluviometrici previsti sino alle ore 00z di mercoledì 13 febbraio. Credit: MeteoGiornale-LAM

Martedì 12 febbraio: peggioramento diffuso tra la notte e la mattina con piogge sparse e locali rovesci anche temporaleschi tra messinese, palermitano, trapanese ed alto catanese. Nevicate inizialmente oltre i 1100 metri in calo durante la nottata/mattinata sui 700/800 metri specie in caso di fenomeni moderati-forti. Spiccatamente variabile altrove con possibili fenomeni sparsi. Tra mattina e pomeriggio ancora nuvolosità irregolare lungo le province centro-settentrionali e sul comprensorio ibleo con qualche blando fenomeno alternato ad ampie schiarite, nuove precipitazioni in arrivo entro sera sempre sulla fascia tirrenica e sull’etneo settentrionale con nevicate generalmente al di sopra dei 7/900 metri. Sul resto dell’isola tempo generalmente asciutto con ampi spazi soleggiati. Temperature in calo. Ventilazione moderata di tramontana su tutte le province con rinforzi lungo l’appenino siciliano e le aree ioniche. Mari da mossi ad agitati tutti i bacini, molto agitato lo Ionio a largo.

Mercoledì 13 febbraio: tra la nottata ed il primo mattino ancora qualche annuvolamento sul nord dell’isola e comprensorio etneo settentrionale con possibili locali deboli fenomeni, nevosi al di sopra degli 800 metri. Definitivo miglioramento con il passare delle ore con tempo asciutto ovunque per l’intera giornata. Ampi spazi soleggiati tra lungo le province meridionali ed orientali. Temperature stazionarie o in leggero calo ovunque. Ancora forti venti di tramontana specie lungo le province orientali con raffiche sino a 70 km/h tra Nebrodi, comprensorio etneo e Peloritani. Mari generalmente mossi o molto mossi, molto agitato o grosso lo Ionio a largo, poco mosso il Canale di Sicilia sotto costa.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia