Inizio settimana variabile sulla Sicilia, possibili fenomeni specie sulle aree nord-orientali

La giornata domenicale è stata caratterizzata da un graduale miglioramento delle condizioni meteorologiche sulla nostra isola, dopo che l’ennesimo attacco nord-atlantico aveva scaturito una nuova area di bassa pressione in azione sui mari italiani con piogge e temporali sparsi anche sulla Sicilia durante il fine settimana. L’ultima perturbazione di novembre lascerà ancora qualche residuo effetto sulle estreme zone orientali e meridionali fino alle ore centrali di lunedì. Contemporaneamente un nuovo (seppur debole) impulso nord-atlantico raggiungerà lo Stivale scivolando lungo la nostra Penisola e apportando locali fenomeni sull’Italia peninsulare e le aree nord-orientali sicule. Sul resto dell’isola, specie lungo le province occidentali, il tempo si presenterà asciutto e in parte soleggiato grazie all’espansione verso est dell’Anticiclone delle Azzorre che, visto i suoi massimi pressori previsti sulla Penisola iberica, non riuscirà a garantire una vera e propria tregua anticiclonica sulla nostra regione.

Sinottica prevista per inizio settimana. Modello: GFS. Elaborazione: CMS

Le temperature, pur mantendosi in leggera sopra media per quanto concerne i valori in quota, continueranno a presentarsi fresche specialmente durante le ore mattutine e serali. Insomma, il mese di dicembre partirà senza particolari scossoni e, in riferimento alle proiezioni modellistiche odierne, sembrebbe proiettato verso fasi piovose più o meno continue mentre all’orizzonte cominciano ad intravedersi le prime vere mosse sullo schacchiere euro-asiatico (e non solo) in grado di favorire l’arrivo del freddo prettamente invernale sul bacino del Mediterraneo.

PREVISIONI PER I PROSSIMI GIORNI:

Lunedì 3 dicembre: condizioni di cielo parzialmente o irregolarmente nuvoloso su tutta l’isola e per gran parte del giorno con maggiori addensamenti sulla fascia tirrenica dove potranno verificarsi fenomeni sparsi, specie sul messinese. Temperature stazionarie o in lieve aumento; clima fresco. Venti deboli o moderati da ovest/nord-ovest. Mari generalmente mossi, poco mosso il Tirreno.

Spaghi Esemble GFS – Stromboli (ME).

Martedì 4 dicembre: al mattino ancora cielo da parzialmente nuvoloso a nuvoloso su gran parte della regione con possibili fenomeni sulla fascia tirrenica e sul trapanese, locali rovesci sul messinese. Tra il pomeriggio e la sera ancora instabilità diffusa sul nord dell’isola con piogge e rovesci sparsi specie tra messinese ed Eolie. Tempo asciutto ed in parte soleggiato altrove. Temperature stazionarie o in lieve aumento. Venti deboli o moderati da ovest/nord-ovest, forti dal pomeriggio tra Canale di Sicilia, appenino siciliano e trapanese. Mari mossi o molto mossi tutti i bacini, poco mosso lo Ionio.

Mercoledì 5 dicembre: al mattino residua instabilità lungo le estreme zone nord-orientali con possibili fenomeni tra Eolie e messinese. Cielo da poco a parzialmente nuvoloso altrove. Nel pomeriggio nubi sparse su gran parte della Sicilia ma tempo asciutto ovunque. In serata nuvolosità in diminuzione con ampi spazi stellati. Massime stabili, minime in calo. Venti in prevalenza deboli dai quadranti settentrionali. Mari mossi o poco mossi con tendenza a diminuzione del moto ondoso ovunque. Poco mosso o calmo lo Ionio.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia