Instabilità in accentuazione nel pomeriggio, rovesci e temporali specie nelle aree interne

Pur non essendo interessata da una vera e propria perturbazione, la Sicilia continua ad essere interessata da condizioni di instabilità sparsa. Valori fino a -14°C a 500hPa (circa 5500 metri) supportati da infiltrazioni d’aria fresca in quota sia di origine atlantica che di origine balcanica, creano i presupposti per condizioni (localmente marcate) di maltempo sparso. Stamattina una cella temporalesca originatasi in mare ha interessato il siracusano costiero con accumuli pluviometrici fino a 17mm su alcune zone di Siracusa. Su Catania, tra la notte e la mattinata, rovesci a macchia di leopardo hanno interessato alcune aree dove sono caduti sino a 12mm di pioggia.

Precipitazioni previste dalle ore 12z mercoledì alle ore 00z di Giovedì. Modello: Moloch ECM – 2.5 km

Nelle prossime ore, durante le ore più calde del giorno, assisteremo ad un aumento marcato della nuvolosità lungo le aree interne con rovesci e temporali sparsi, localmente di forte intensità su buona parte delle province. Le correnti in quota (perlopiù deboli) spireranno da ovest/nord-ovest ragion per cui gli sconfinamenti saranno più probabili lungo le aree meridionali e ioniche. Non è escluso qualche scroscio di pioggia anche sulla costa tirrenica. I fenomeni potrebbero risultare anche violenti e accompagnati da elevata attività elettrica, colpi di vento e locali grandinate.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/