L’alito rovente africano avvolge la SICILIA: verso il picco dell’ONDATA DI CALORE con punte di +42/+43 °C

Un saluto dalla redazione del CMS a tutti i nostri lettori.
Il mese di luglio è iniziato all’insegna del caldo su tutta la Sicilia offrendoci giornate soleggiati ma con una componente africana in quota sempre presente che ha favorito un aumento dei tassi di umidità e temperature superiori alle medie stagionali soprattutto sulle aree interne.

ANALISI

Tale assetto barico si sta rivelando particolarmente coriaceo in quanto possiamo dire che è dall’inizio dell’estate che la nostra isola, si ritrova ad essere bersaglio dell’anticiclone africano.
Tutto ciò è dovuto al persistere di anomalie bariche negative in pieno atlantico che si traducono in una continua genesi di sistemi depressionari pronti a mantenere sempre attivo un flusso di aria molto calda proveniente dal continente africano.
Come si sa la natura è pigra tanto che anche con l’inizio di questo mese tale impianto sta dando origine ad una nuova ondata di calore che già da oggi inizia a far sentire i suoi effetti.
Fra le giornate di martedì e mercoledì, una depressione in azione sulla penisola iberica prima, e l’avvicinarsi di un secondo sistema depressionario sul Portogallo poi, rinforzeranno ulteriormente l’alta pressione sub-tropicale alimentandola con correnti roventi provenienti dal deserto algerino.  Entreremo di fatto nel picco dell’ondata di calore con l’ingresso di isoterme a quota 850 hPa (1500 metri circa) prossime ai +26/+27 °C .

EVOLUZIONE

Lunedì 8 luglio: Sarà una giornata caratterizzata da condizioni di bel tempo con cielo sereno o poco nuvoloso ovunque e per tutto il giorno.
Le Temperature: saranno in aumento con punte di +40/+41 °C sulle aree interne, caldo a tratti afoso lungo le coste, temporaneamente più intenso e a tratti torrido sulla costa meridionale
I Venti soffieranno deboli o moderati da nord-ovest.
Mari: generalmente poco mossi.

Martedì 9 luglio: avremo condizioni di cielo poco o localmente parzialmente nuvoloso per il transito di nubi alte e velature; sereno o poco nuvoloso su parte del settore meridionale. Presenza di pulviscolo sahariano in sospensione.
Le temperature saranno in ulteriore aumento con caldo molto intenso ovunque. Picchi di +42 °C saranno possibili sulle aree interne fra catanese, siracusano ed ennese, fra i +35/+39 °C altrove. Caldo lievemente più contenuto sul settore tirrenico del messinese e costa del trapanese.
I venti soffieranno deboli o moderati meridionali sulle aree interne e sul settore occidentale. Sul settore tirrenico prevarranno inizialmente le brezze.
Dalla sera i venti meridionali sfonderanno su tutta la costa tirrenica con conseguente aumento termico e temperature notturne localmente superiori ai +30 °C.
Mari poco mossi.

Mercoledì 10 luglio: la giornata sarà caratterizzata da cielo poco nuvoloso per il transito di nubi alte e velature, sereno o poco nuvoloso sul settore meridionale. Presenza di pulviscolo sahariano in sospensione.
Le temperature saranno in lieve calo specie dal pomeriggio sul settore centro-occidentale, in aumento sul settore ionico con punte di +41/+43 °C fra catanese e siracusano.
I venti soffieranno moderati o sostenuti dai quadranti occidentali o sud-occidentali con diffusa ricaduta favonica sulla costa ionica; dal tardo pomeriggio generale attenuazione. 
Mari poco mossi o localmente mossi, specie il Tirreno e lo Ionio.

TENDENZA SUCCESSIVA: a partire da giovedì assisteremo ad un primo generale calo delle temperature maggiormente avvertibile lungo le coste che tuttavia vivranno inizialmente un clima più afoso.  Calo sensibile sulla costa ionica, più contenuto sulle aree interne dove ancora avremo picchi di +37/+38 °C.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia