Maltempo lungo la penisola ad inizio settimana, Sicilia ai margini

Una profonda saccatura nord-atlantica sta’ scivolonado in queste ore verso il Mediterraneo. Tra la prossima notte e la mattina di lunedì aria molto fresca per il periodo tenderà a raggiungere il mar Ligure provocando una fase di maltempo anche intensa che interesserà l’Italia ad inizio settimana. Contemporaneamente ad est dell’Europa un robusto campo di alta pressione tenderà a stazionare lungo l’area scandinava, ostacolando di fatto, lo spostamento verso levante del vortice depressionario che comincerà ad allontanarsi dalla nostra penisola solo a partire dalla giornata di mercoledì. Sulla Sicilia le ripercussioni meteo-climatiche di questo affondo nord-atlantico saranno abbastanza limitate in quanto l’intera struttura instabile viene vista dai centri di calcolo confinata sulle regioni centro-settentrionali, lasciando più al riparo le estreme regioni meridionali e, appunto, la nostra isola, dove comunque non mancheranno locali fenomeni instabili e un abbassamento delle temperature, seppur meno marcato di quanto visto nei  precedenti aggiornamenti modellistici.

La traiettoria del vortice instabile durante la settimana

EVOLUZIONE PER INIZIO SETTIMANA:

La giornata di lunedì vedrà condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso soprattutto sulle province settentrionali con qualche fenomeno sparso più probabile sul messinese, poco nuvoloso altrove con annuvolamenti più compatti sul comprensorio etneo con locali fenomeni. Temperature minime stazionarie. Nel pomeriggio nuvolosità variabile ovunque con ancora possibili deboli piogge lungo le aree settentrionali. In nottata peggioramento tra ragusano, siracusano e basso catanese con piogge sparse. Massime in calo. Venti deboli dai quadranti settentrionali.

Martedì il “mulinello instabile” si sposterà sull’alto Adriatico distribuendo piogge sparse lungo le regioni centro-meridionali italiane. Per la Sicilia poche, pochissime possibilità di fenomeni. Qualche locale pioggia possibile tra palermitano orientale, messinese e province orientali, anche se il tutto dipenderà dalla precisa posizione del minimo che, modelli di oggi alla mano, dovrebbe favorire scrosci d’acqua di una certa importanza solo in mare aperto (Ustica al limite per possibili piogge intermittenti durante la giornata). Temperature pressoché stazionarie.

Mercoledì miglioramento sostanziale su tutta l’isola con cielo poco o parzialmente nuvoloso su tutta l’isola. Nel pomeriggio maggiori annuvolamenti lungo le aree montuose ma senza rischio di fenomeni termoconvettivi. Temperature in leggero aumento su tutta l’isola. Clima mite e gradevole prima di un nuovo cambio di rotta previsto per il proseguio settimanale. Ci ritorneremo.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/