Nuova ondata di MALTEMPO in arrivo da LUNEDÌ con rovesci e TEMPORALI anche intensi

Un saluto a tutti i nostri lettori dalla redazione del CMS.

In questi ultimi giorni, dopo una fase di tempo instabile ed a tratti perturbato accompagnato da un discreto calo termico, la nostra isola ha goduto di un periodo di tempo relativamente discreto, anche se non sono mancati dei locali annuvolamenti dovuti ad infiltrazioni di aria relativamente instabile di origine nord-atlantica. 

ANALISI

La pulsazione verso sud, in pieno Atlantico, del lobo canadese del vortice polare, agevolerà il congiungimento fra l’alta pressione delle Azzorre e l’anticiclone presente sulla penisola Scandinava formando di fatto un verso e proprio  ponte anticiclonico.
Ciò permetterà lo scivolamento di una saccatura colma di aria proveniente dal nord-Atlantico con la successiva formazione di una bassa pressione sul Tirreno settentrionale, che traslerà rapidamente verso sud apportando un deciso peggioramento nella giornata di lunedì.

Il Minimo depressionario entro la giornate di martedì e mercoledì si porterà rapidamente sul basso Mediterraneo ed infine sulla Libia, da dove richiamerà correnti umide mediamente dai quadranti orientali.
Successivamente questa circolazione depressionaria, verrà parzialmente riagganciata dal flusso zonale e tenderà nuovamente a risalire verso il basso Ionio con conseguente nuova intensificazione dei fenomeni che colpiranno in maniera più decisa gran parte del settore ionico.

EVOLUZIONE

Tempo previsto per lunedì 7 ottobre

Rapida intensificazione della nuvolosità a partire dal versante tirrenico ed ovest Sicilia, a cui saranno associati fenomeni da deboli a moderati in rapida estensione, nel corso della mattinata a gran parte del nostro territorio, mentre inizialmente avremo tempo più asciutto lungo il versante ionico.
Tra il pomeriggio e la serata assisteremo ad un ulteriore peggioramento del tempo ovunque, specie lungo il settore tirrenico ed ovest Sicilia con fenomeni che localmente assumeranno carattere di rovescio o temporale ma con successiva attenuazione notturna della nuvolosità e delle precipitazioni sul basso trapanese ed ovest agrigentino.
I venti saranno da moderati a localmente forti dai quadranti occidentali e nord-occidentali, con tendenza, in tarda serata, a disporsi da quadranti nord-orientali e a rinforzare a partire dalla Sicilia nord-occidentale.
Mari: da mossi a localmente molto mossi i bacini occidentali, mentre risulterà poco mosso il mar Ionio.
Temperature in calo sui settori occidentali e settentrionali, mentre si avrà un lieve e temporaneo aumento lungo il settore ionico.

Tempo previsto per martedì 8 ottobre

Al mattino residua instabilità sul settore tirrenico, specie del palermitano con piogge alternate a pause asciutte, nubi in aumento invece sul settore ionico con piogge sparse specie su basso catanese e siracusano.
Nel pomeriggio assisteremo ad un ulteriore intensificazione della nuvolosità lungo le aree interne, specie del messinese, comprensorio etneo ed ennese con piogge sparse. Fenomeni anche sul settore tirrenico centrale e ancora sul siracusano. In tarda serata piogge in intensificazione sul siracusano.
I venti soffieranno moderati con locali rinforzi dai quadranti orientali e nord-orientali.
Mari generalmente mossi o localmente molto mossi, specie il mar Tirreno e il mar Ionio.
Temperature senza grosse variazioni di rilievo.

Scarto termico fra la giornata di oggi 6 ottobre e lunedì 7 ottobre

Tempo previsto per mercoledì 9 ottobre

La circolazione depressionaria tenderà a centrarsi sulla Libia, ma sarà in grado di richiamare correnti instabili dai quadranti orientali che in mattinata apporteranno nubi e fenomeni principalmente lungo il versante ionico, specie sul siracusano, dove potranno risultare intensi ed esaltati dall’effetto STAU.
Nel pomeriggio maltempo diffuso sul basso settore ionico con piogge e rovesci insistenti mentre sulle aree interne assisteremo alla formazione di temporali di calore, specie sul settore centrale e centro-occidentale con possibili sconfinamenti lungo le aree del trapanese occidentale e area del gelese.
In serata ed in nottata si assisterà ad una generale attenuazione della nuvolosità, con i fenomeni che saranno limitati al settore ionico centro meridionale e all’area degli Iblei.
I venti soffieranno moderati con locali rinforzi dai quadranti orientali mentre i mari risulteranno generalmente mossi, localmente molto mosso il mar Ionio.
Temperature stazionarie o in lieve locale aumento.

TENDENZA per giovedì 10 ottobre

La circolazione depressionaria verrà parzialmente riagganciata dal flusso occidentale e tenderà a portarsi a sudest della Sicilia tra il basso Ionio ed il mar libico, richiamando correnti moderatamente instabili dai quadranti nord orientali che apporteranno nubi e fenomeni lungo il versante ionico centro-meridionale, in estensione nel corso della giornata, complice il riscaldamento diurno, alle aree interne della Sicilia centro-orientale.
Sulla Sicilia nord-occidentale e trapanese avremo cielo irregolarmente nuvoloso con basso rischio di fenomeni. In serata ed in nottata tendenza ad una generale attenuazione dei fenomeni quasi ovunque, tranne che sul settore sud-orientale ove avremo fenomeni di moderata intensità seppur in maniera più localizzata.

 

Articolo di: Antonio Cucchiara

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia