Scocca l’era del turismo spaziale, entro l’autunno previsti i primi voli commerciali

La Virgin Galactic è un’azienda di turismo spaziale creata dal britannico Richard Branson, con lo scopo di realizzare voli spaziali suborbitali per il mercato commerciale. L’audace compagnia ha da poco portato a termine il suo quinto volo di prova. Durante la notte del 22 Febbraio il veivolo spaziale SpaceShipTwo VSS Unity è partito da Mojave, in California; questa volta però, spedendo in orbita un equipaggio umano: il pilota scozzese Dave Mackay, il copilota di origini italiane Michael Masucci, ed il primo passeggero della storia del turismo spaziale, nonchè l’istruttrice degli astronauti Beth Moses che è divenuta così la prima donna a volare all’interno dello spazioplano commerciale. Tutto è andato come doveva e la navicella spaziale è riuscita a portare i tre membri della Virgin Galactic ad oltre 89,9 chilometri di quota, il punto più alto che VSS Unity abbia mai sopraggiunto.

Uno magnifico scatto che evidenzia la curvatura del nostro pianeta Terra. Crediti: www. hd-wallpapersfd.info

Beth Moses, capo addestratore dei piloti della Virgin Galactic, si è aggregata ai piloti nell’ultimo volo della VSS Unity (che riesce a trasportare fino a 6 passegeri, compresi i 2 piloti) per valutare all’interno del velivolo la luce, la temperatura ed i gesti motori in mancanza della forza gravitazionale al fine di provare la medesima esperienza che vivranno i futuri clienti/viaggiatori, poichè essa stessa dirigerà la preparazione dei futuri turisti spaziali. La Moses, una volta tornata a Terra, ha partecipato entusiasmantemente ad un’intervista, commentando così l’esperienza suborbitale:”È stato intenso, magico e tranquillo e diverso da qualsiasi cosa si possa immaginare; La Terra era super limpida, con un bellissimo Pacifico blu e la neve sulla cima delle montagne”.

SpaceShipTwo, collegato al suo aereo da trasporto WhiteKnightTwo. Crediti: Virgin Galactic

Richard Branson, il fondatore della Virgin Galactic, ha inoltre annunciato di voler essere il primo passeggero sul primo ufficiale volo commerciale della SpaceShipTwo previsto a metà del 2019. Tra i molteplici centri formativi che prepareranno i coraggiosi candidati per i futuri lanci suborbitali vi sarà il centro italiano di Grottaglie (comune in provincia di Taranto). Si tratterà di un volo di 90 minuti, che permetterà ai passeggeri di ammirare la curvatura terrestre e di sperimentare l’assenza di gravità per una manciata di minuti. Il costo del biglietto per questa preziosa esperienza è piuttosto elevato dal momento che il valore del volo sarebbe attorno ai 250.000 dollari a passeggero. La ‘buona notizia’ è che l’eccessiva cifra è destinata a precipitare (si spera notevolmente) col passare degli anni!

 

Articolo di: Alessia Tumminello

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia