Sicilia: inizio settimana variabile fra sole e instabilità pomeridiana, specie mercoledì

Un saluto e ben trovati ai nostri lettori.

Archiviata la fase di maltempo che ha permesso alla Sicilia di beneficiare di piogge importantissime ai fini della riduzione del deficit idrico, l’alta pressione tenta di ricucire lo strappo perturbato prodottosi nei giorni scorsi riuscendoci tuttavia parzialmente.

ANALISI

L’anticiclone delle Azzorre sta in queste ore allungando le sue propagini portando la sua azione stabilizzante fino al sud della Svezia passando per il Regno Unito e per gran parte dell’Europa centrale.
Il suo asse particolarmente inclinato verso nord-est lascerà ancora una volta parzialmente scoperto il Mediterraneo che si troverà esposto a continue infiltrazioni di aria instabile proveniente dai Balcani.
La conseguenza immediata sarà l’esplosione di temporali pomeridiani fra lunedì e martedì lungo tutto l’Appennino centrale e parte di quello meridionale, lasciando più ai margini Calabria e Sicilia.
Mercoledì, l’avvicinarsi di una goccia fredda in quota proveniente dall’est-Europa sul nostro settentrione, favorirà l’ulteriore accentuazione dell’attività termoconvettiva pomeridiana con maggiore coinvolgimento questa volta anche della nostra isola.

EVOLUZIONE

La giornata di lunedì 7 maggio si presenterà parzialmente soleggiata con nuvolosità irregolare sulla costa tirrenica. Nel pomeriggio nuvolosità in aumento sulle aree interne dove non escludiamo qualche pioggia o locale rovescio fra palermitano e agrigentino, ennese e area etnea. Le temperature saranno in lieve aumento con valori non superiori ai +21/+22 °C sul settore centro-settentrionale, più caldo sulle restanti aree con punte di +26°C sul siracusano. La ventilazione si manterrà debole dai quadranti settentrionali con brezze lungo la costa; mari calmi o poco mossi.

Martedì 8 maggio proseguirà sulla falsariga di lunedì ma con maggiore nuvolosità in arrivo dal pomeriggio su tutta l’isola, ma possibili deboli fenomeni localizzati essenzialmente sull’area etnea. Temperature in ulteriore lieve aumento. I venti soffieranno deboli con brezze lungo le coste. Mari poco mossi.

Mercoledì 9 maggio assisteremo ad un aumento delle nubi e dell’instabilità. Dopo una mattinata caratterizzata da nuvolosità diffusa (più consistente sul settore centro-occidentale) e qualche pioggia a macchia di leopardo, dal pomeriggio temporali interesseranno palermitano, nisseno, ennese fino al catanese. Non escludiamo locali sconfinamenti sulla costa tirrenica. Le temperature saranno stazionarie mentre i venti soffieranno deboli o moderati da nord-est (da nord-ovest sul Canale di Sicilia). Per quanto riguarda i mari il Tirreno e lo Ionio risulteranno poco mossi mentre il Canale di Sicilia sarà mosso. (Affidabilità 50%)

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/