Sicilia: weekend in compagnia del maltempo con piogge a tratti intense

Un saluto a tutti i lettori dalla redazione del CMS.
Dopo una breve tregua, l’autunno torna a mostrare il suo lato piovoso sulla nostra isola grazie ad una nuova perturbazione che si sta approfondendo in queste ore sul Mediterraneo occidentale.

ANALISI

Le dinamiche ci stanno traghettando verso questa nuova fase di maltempo sono in parte simili alla precedente ondata. Una vasta saccatura colma di aria fredda proveniente dal nord-Atlantico si è spinta fin sull’Algeria richiamando in un primo momento un flusso di correnti umide ed instabili dal nord-Africa, responsabili delle piogge odierne.
Nella giornata di domani tale saccatura darà origine ad un nuovo sistema perturbato, perturbazione che, pur sospinta verso est dall’anticiclone delle Azzorre, rimarrà di fatto imbrigliata fra l’Algeria, la Tunisia e sul Canale di Sicilia a causa del muro anticiclonico presente sui Balcani che si ergerà raggiungendo livelli pressori in un primo momento fra i 1035/1040 hPa.
Tutto ciò si tradurrà in un weekend caratterizzato da maltempo particolarmente insistente specie sulla Sicilia occidentale con piogge frequenti e a tratti intense.

EVOLUZIONE PER IL WEEKEND

Venerdì 2 novembre: forte maltempo su Egadi e trapanese con rovesci e temporali diffusi che potranno risultare di forte intensità. Piogge e rovesci sparsi su palermitano ed agrigentino specie dal pomeriggio. Sul settore ionico avremo molte nubi ma fenomeni per lo più deboli o localmente moderati (possibili rovesci sul settore ionico del messinese) Sulle restanti aree molto nuvoloso con fenomeni per lo più sporadici. In serata migliora ad eccezione del settore occidentale dove insisterà ancora il maltempo, molte nubi altrove e fenomeni per lo più deboli e disorganizzati.

Sabato 3 novembre: al mattino insiste il maltempo sulla Sicilia occidentale, specie sul trapanese con rovesci e temporali sparsi, altrove molte nubi con fenomeni per lo più deboli e sporadici. Dopo una temporanea pausa nel pomeriggio, peggiora nuovamente dalla sera a partire dal settore occidentale e meridionale con rovesci e temporali sparsi, fenomeni più sporadici sul settore ionico mentre risulterà al riparo la fascia tirrenica centrale ed orientale.

Domenica 4 novembre: forte maltempo durante la notte su gran parte della regione specie fra trapanese, agrigentino, palermitano e nisseno in estensione alle restanti aree nella mattinata. Fra il pomeriggio e la sera il maltempo si accanirà sul settore centro-orientale con rovesci e temporali diffusi che risulteranno di forte intensità, specie sul catanese; instabile sul settore tirrenico del palermitano e trapanese con fenomeni a macchia di leopardo, generalmente asciutto altrove. Migliora la sera con fenomeni confinati solo all’estremo nord-est dell’isola.

TEMPERATURE VENTI E MARI: le temperature rimarranno stazionarie fino a sabato con clima fresco e umido sotto precipitazioni, mite qualora vi fossero spazi soleggiati. Domenica valori termici in calo ovunque. I venti soffieranno sostenuti o a tratti forti di scirocco in graduale rotazione a libeccio nella giornata di domenica. I mari, infine, risulteranno mossi o molto mossi, specie il Canale di Sicilia.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/