Venerdì 4 gennaio 2019: apoteosi nevosa sulla Sicilia con neve fin sulle coste

Tutto pronto ormai per il grande giorno, il nocciolo gelido in quota associato alla vasta saccatura colma di aria artica di estrazione scandinavo/siberiana farà il suo ingresso sulla Sicilia dalla sera di oggi. Isoterme fino a -38 °C alla quota di 5500 circa avvolgeranno l’estremo nord-est della nostra isola mentre temperature in quota comprese fra -35 °C e -37 °C interesseranno i restanti settori.
Alla quota di 1500 metri circa isoterme fino a -7/-8 °C interesseranno il messinese mentre sulle restanti aree saranno comprese fra i -5 °C e i -6/-7 °C.
Il tutto si tradurrà in nevicate che giungeranno fin sulle coste in particolar modo del messinese anche se un po’ tutta la Sicilia centro settentrionale potrà vedere fioccate a quote prossime al piano, ma scendiamo nel dettaglio previsionale.

Venerdì 4 gennaio: avremo condizioni cielo molto nuvoloso sulla fascia tirrenica con precipitazioni nevose fino in pianura sul messinese, con  fioccate altamente probabili anche su Messina (la città potrebbe tuttavia rimanere in ombra parziale qualora le correnti si mantenessero di tramontana). Neve a partire dai 100/150 metri sul palermitano, con grandinate e gragnolate sparse.  La neve potrebbe far la sua comparsa a quote comunque pianeggianti, specie dal pomeriggio/sera fino sotto fenomeni moderati o intensi. Fenomeni più irregolari si avranno su nisseno, ennese e sul settore ionico fra catanese e siracusano dove la neve potrà cadere sopra i 100/200 metri anche se non escludiamo anche in questo caso fioccate a quote prossime al piano. Autentiche bufere di neve colpiranno parte del comparto etneo, Peloritani, Sicani, Madonie e Nebrodi. Altrove il tempo si manterrà asciutto con fenomeni al massimo sporadici. Le temperature saranno in ulteriore calo con valori massimi che difficilmente supereranno i +4/+6 °C mentre i venti soffieranno moderati o sostenuti di tramontana (la loro attenuazione favorirà la diffusione dei fenomeni nevosi venendo a mancare l’ingerenza mitigatrice del mare); mari molto mossi.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia