Home / Rubriche / News Meteo e Nowcasting / FOCUS domenica 26 gennaio: torna un po’ di PIOGGIA sulla SICILIA, scopriamo dove

FOCUS domenica 26 gennaio: torna un po’ di PIOGGIA sulla SICILIA, scopriamo dove

Gennaio 2020 è ormai destinato a passare alla storia meteo-climatica moderna come uno dei più siccitosi del secolo, a causa di eccezionali anomalie bariche persistenti non solo sul Mediterraneo ma su gran parte del comparto europeo.
Il risultato è stato un perenne stazionamento di figure anticicloniche particolarmente strutturate ed estese che hanno chiuso qualsiasi “porta” alle grandi perturbazioni, che siano artiche, balcaniche o atlantiche.
Tuttavia nella giornata di domani, domenica 26 gennaio, una modesta perturbazione atlantica, riuscirà a penetrare il tessuto anticiclonico, seppur con fatica, apportando un moderato peggioramento delle condizioni del tempo sulla nostra isola.
Ancora una volta le aree più esposte saranno quelle centro-orientali, scenario già visto nel semestre trascorso, poichè le perturbazioni giunte spesso indebolite, ricevono nuova linfa vitale in quota una volta avvicinatosi all’area balcanica, rafforzandosi in prossimità dello Ionio.

Scendiamo quindi nel dettaglio e scopriamo insieme quali saranno le aree maggiormente interessate.

PREVISIONE PER DOMENICA 25 GENNAIO

Al mattino cielo nuvoloso o molto nuvoloso sul settore occidentale e centrale, schiarite sul settore ionico.
Dal pomeriggio peggiora ovunque a partire dalle province più a sud con piogge sparse di debole o moderata intensità più probabili ed insistenti (localmente esaltati dall’orografia) sul settore centro-orientale specie catanese, ragusano e siracusano; fenomeni più sporadici sulla Sicilia occidentale. 
In serata saranno possibili fioccate a partire dai 1500 metri sulle Madonie, a partire dai 1600-1700 su Nebrodi ed Etna.
Le temperature saranno in lieve calo a partire dalla sera mentre i venti soffieranno deboli di direzione variabile.
Mari: poco mosso il Tirreno, mossi i restanti mari.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia