Home / Natura e territorio / Alla scoperta delle splendide Gole dell’Alcantara

Alla scoperta delle splendide Gole dell’Alcantara

Le ”Gole dell’Alcantara” sono situate nella Valle dell’Alcantara a sud dei monti Peloritani tra i comuni di Castiglione di Sicilia (CT) e di Motta Camastra (ME) dove in località “Fondaco Motta” si trova la gola più imponente e famosa dell’Alcantara, lunga per più di 6 km e in gran parte aperta al pubblico e visitabile tramite sentieri dedicati.

L’aspetto del fiume, tra le varie ipotesi possibili e prese sotto esame, nel tratto delle Gole, è ritenuto risalente alle colate di magma degli ultimi 8.000 anni provenienti da eruzioni vulcaniche e fenditure apertesi nell’area di Monte Dolce, nel versante medio-basso dell’Etna; le colate infatti si mostrano sovrapposte lungo la parete sinistra del fiume, mentre una colata ben più antica ha raggiunto Capo Schisò, sul mare, delimitando così il confine orientale delle gole.
La particolarità di questa gola consiste nella struttura delle pareti, create da colate di lava basaltica (povera di silicio ma ricca di ferro, magnesio e calcio). La lava si è poi raffreddata molto velocemente creando forme prismatiche pentagonali ed esagonali, che richiamano la struttura molecolare dei materiali che la costituiscono. In alcuni punti l’altezza delle gole raggiunge perfino i 25 metri, l’alveo (o letto del fiume) spazia dai 2 ai 5 metri di larghezza rendendo questo splendido capolavoro naturalistico uno dei canyon naturali più belli e affascinanti dell’intera Penisola.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/