Home / Avvisi meteo / ESTOFEX: allerta di livello 2 sul canale di Sicilia, di livello 1 su Sicilia meridionale e orientale

ESTOFEX: allerta di livello 2 sul canale di Sicilia, di livello 1 su Sicilia meridionale e orientale

ESTOFEX (European Storm Forecast Experiment) tratta una tipologia di previsione sperimentale dei temporali e degli eventi meteo estremi. Nella cartina i fenomeni meteo vengono indicati con 3 livelli, (il livello 3° presuppone episodi meteo molto forti quasi esclusivamente alluvionali). Vengono, inoltre, evidenziate con linee gialle più o meno marcate, le zone dove potrebbero verificarsi fulminazioni. Per la giornata odierna e sino alle 06.00 di domenica mattina, è stata emanto l’allerta di  livello 2 (elevato rischio di tempeste elettriche, nubifragi, grandinate e possibili fenomeni vorticosi) sul Canale di Sicilia che comprende l’arcipelago delle Pelagie e l’isola di Malta. Livello 1 per la Sicilia meridionale e orientale. Un centro di bassa pressione nei pressi della Tunisia richiama correnti orientali o sud-orientali sul mar Ionio, esaltando l’area di forte convergenza persistente sull’intera area.  Possibili temporali in formazione sul canale di Sicilia in successiva traslazione verso le aree meridionali ed orientali siciliane. Altamente probabili forti precipitazioni e possibili colpi di vento.

Bollettino ESTOFEX valido sino alle ore 06z di domenica 14 ottobre

Questo il comunicato ufficiale per quanto concerne le nostre aree: A surface low is present just east of the coast of Tunisia which is strengthening throughout the forecast period due to another upper-level low that can be found over central Tunisia. East of the surface low converging surface and mid-tropospheric winds are forecasted. This results in strong moisture convergence at the eastern and northeastern flank of the surface low. This then is the area where repeated storm formation can be expected that is slowly shifting northward during the day and first affects Malta and at the end of the outlook validity also Sicily. It is also possible the northern parts of Tunisia are affected by storms although the risk is much lower. The main problem will probably be excessive precipitation given slow moving and back-building storms that are fed by the advection of moisture from the south. Having only low shear values hail and severe wind gusts are rather unlikely.”

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/