Home / Natura e territorio / Le Gole dell’ALCANTARA, un paradiso ai piedi dei Peloritani

Le Gole dell’ALCANTARA, un paradiso ai piedi dei Peloritani

Tra i comuni di Castiglione di Sicilia e di Motta Camastra sorge una delle vallate più spettacolari della Sicilia (550 km²), ovvero la Valle dell’Alcantara. Il nome deriva dalla presenza nella vallata di uno dei corsi d’acqua più lunghi dell’isola, vale a dire il fiume Alcantara. Lungo il suo tragitto, all’altezza del paesino messinese Motta Camastra, in località Fondaco Motta, il fiume si inforra in delle grosse pareti di pietra basaltica risalenti a circa 300.000 anni fa: si tratta delle cosiddette Gole dell’Alcantara.

Foto di: Leonardo Tavitta

Si parla di formazioni rocciose alte circa 25 metri e larghe dai 2 ai 5 metri. La più importante tra queste si trova nel territorio di Fondaco Motta, come scritto sopra, ed è lunga quasi una decina di km. La loro peculiarità sta nella composizione: le pareti, infatti, si sono create grazie all’accumulo, nel corso dei secoli, delle colate di lava basaltica. Finite le eruzioni, gli addensamenti di magma si sono raffredati creando delle rocce di forma pentagonale e, in alcuni casi, persino esagonale.

Le gole sono diventate, nel corso degli anni, un punto ambito dai numerosi turisti che popolano la regione, ma anche dagli stessi siciliani, che specialmente in estate popolano le sue viscere. Per circa 25 metri è possibile addentrarsi nel tratto iniziale del percorso a valle, tra piccoli laghi e cascate di acqua purissima. All’imbocco delle gole vi è anche una deliziosa spiaggetta ove è possibile fare il bagno essendo attrezzati con una muta. Vi è anche un sentiero nella vallata, chiamato “Sentiero delle Gole”, dalla quale si può avere una visuale stupefacente del canyon.

Oltre che da migliaia e migliaia di turisti, le gole ed il suo avventuroso paesaggio sono la meta di amanti dell’esplorazione e di chi pratica sport. Chi decide infatti di esplorare le gole, può cimentarsi sia nel trekking fluviale, da praticare tra le sponde del fiume o, in alternativa, il body rafting, ovvero una risalita controcorrente del corso d’acqua che ti permette di poter toccare con mano i meravigliosi basalti colonnari.

Insomma, la Sicilia regala numerosi luoghi e paesaggi ricchi di bellezza e di storia. Le Gole dell’Alcantara, nella loro costituzione, raccontano secoli e secoli di mutamenti e ti fanno comprendere la maestosità e l’imponenza dell’Etna e delle sue eruzioni, che nel tempo hanno plasmato uno dei paesaggi più spettacolari della costa orientale.

 

Articolo di: Davide Villaggio

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia