Home / Rubriche / Analisi e Tendenze modellistiche / Si chiude un DICEMBRE eccezionalmente “CALDO” su tutta EUROPA. E in SICILIA?

Si chiude un DICEMBRE eccezionalmente “CALDO” su tutta EUROPA. E in SICILIA?

Un saluto a tutti i nostri lettori dalla redazione del CMS e ancora buon anno!
Si chiude un mese di dicembre eccezionalmente “caldo” su tutto il continente europeo, con diffuse anomalie positive più pesanti sopratutto sulla Russia.

Proprio in Russia infatti si sono registrate in media temperature superiori alle medie trentennali di riferimento di 6-7 gradi, con Mosca che ha vissuto una vigilia di Capodanno insolitamente molto mite e senza neve.


Anche l’Italia ha vissuto un dicembre particolarmente mite, seppur molto piovoso. La vera anomalia che ha affiancato quelle termiche, è stata dettata da assetti barici tipici della stagione autunnale, con depressioni afro-mediterranee che hanno colpito la nostra isola arrecando piogge spesso abbondanti.
Proprio riguardo la Sicilia, l’irruzione gelida di fine hanno ha permesso una certa limata di tali anomalie che si sono attestate su valori di 1-2 gradi in più rispetto alla norma.
Quali le cause di un dicembre così caldo?

Indubbiamente non si può negare che negli ultimi anni si stia registrando un’ulteriore accelerata del cosiddetto global warming, in aggiunta una sovente anomalia barica posizionata in pieno Atlantico e una eccessiva vivacità del lobo canadese del Vortice Polare, hanno favorito l’instaurarsi di vasti blocchi anticiclonici su gran parte del vecchio continente, inibendo gli scambi meridiani essenziali per veicolare il freddo alle medie latitudini.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia