Home / Rubriche / News Meteo e Nowcasting / Sicilia contesa tra caldo e temporali, ecco tutti i dati di venerdì 3 agosto

Sicilia contesa tra caldo e temporali, ecco tutti i dati di venerdì 3 agosto

La giornata di Venerdì 3 agosto ha visto condizioni di spiccata variabilità sul territorio siciliano. Durante la mattina il cielo si è presentato sereno o poco nuvoloso ovunque (eccezion fatta per qualche addensamento in più sull’area etnea e tra messinese e trapanese). Dalle ore centrali della giornata, come largamente annuncianto, si è accesa l’instabilità pomeridiana lungo le aree interne con rovesci e temporali sparsi che hanno colpito l’entroterra di catanese, ragusano, siracusano, ennese, nisseno, agrigentino e palermitano.

Temperature massime e accumuli pluviometrici maggiori registrati durante la giornata di venerdì 3 agosto

I fenomeni sono risultati spesso di forte intenstià in particolare sull’area etnea, sugli Iblei e sui monti Sicani con accumuli localmente importanti, tra tutti spiccano i dati di Canicattì Bagni (SR) con 42mm e Bivona (AG) con 39mm segue Francofonte (SR) con 30mm (dopo una temperatura massima di +36.2°C), Enna 17mm, Mineo (CT) 14mm e via via le altre località (consultabili tramite la nostra cartina in allegato). E sul resto dell’isola? Su parte dei litorali (eccezion fatta per la costa sud-orientale dove ad ovest di Siracusa il maltempo è arrivato nel tardo pomeriggio lasciando 11mm) il tempo si è mantenuto tutto sommato soleggiato con caldo anche moderato/forte su alcune aree: ancora una volta la località più calda della regione è stata Catenanuova (EN) con una massima di +37.6°C seguita da Sciacca (AG) con +37°C netti, via via le altre località (sempre consultabili dalla medesima immagine sulla sinistra). Nei prossimi giorni l’instabilità risulterà accentuata su parte delle aree interne siciliane con fenomeni ancor più diffusi mentre cresceranno le possibilità di avere temporali di stampo marittimo sottocosta con sprazi soleggiati via via sempre meno frequenti e relegati alle ore mattutine.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/