Home / Rubriche / Approfondimenti Meteo / SICILIA: verso un’EPIFANIA con FREDDO diffuso ma scarsi fenomeni

SICILIA: verso un’EPIFANIA con FREDDO diffuso ma scarsi fenomeni

Un saluto a tutti i nostri lettori dalla redazione del CMS.
Il Mediterraneo centro-occidentale in questi ultimi giorni ha visto l’affermarsi di una vasta area di alta pressione riconducibile all’espansione da ovest dell’anticiclone delle Azzorre, con i massimi pressori centrati ad ovest della nostra penisola, lasciandola esposta ad un flusso di correnti umide e debolmente instabili dai quadranti nord-occidentali.

ANALISI SINOTTICA

Nel corso dei prossimi giorni, una saccatura di origine artica, collegata al lobo europeo del vortice polare, tenderà a spingersi verso l’area del Mediterraneo. Analizzando gli indici NAO ed AO, che testano la salute del vortice polare, essi tenderanno nuovamente a virare verso l’alto, indicando un Vortice Polare in ottima salute.
Brutte notizie, per gli amanti della neve e del freddo giungono anche da un altro indice, ossia il PNA, che si porterà in territorio negativo.


Il tutto si tradurrà in un ricompattamento del vortice polare con annessa accentuata zonalità e di conseguenza, ad una vera e propria propria spinta, da ovest dell’Anticiclone delle Azzorre il quale darà una vera e propria spallata, verso levante, alla colata artica.
Tale colata avrà quindi come target  la Penisola Ellenica, Anatolica ed il Mediterraneo orientale ove darà origine nella serata di sabato, ad una circolazione depressionaria.
Parte di questa massa di aria fredda giungerà anche lungo le regioni del medio e basso versante adriatico e anche sulla nostra isola, ma accompagnata da una fenomenologia alquanto scarsa e limitata al settore tirrenico siculo e aree montuose limitrofe ove assumeranno carattere nevoso a quote medio basse, specie nel messinese tra la serata del 5 e la mattinata dell’Epifania.

EVOLUZIONE FINO ALL’EPIFANIA

Tempo previsto per sabato 4 gennaio

Cielo nuvoloso o localmente Moto nuvoloso sulla Sicilia centro settentrionale ed occidentale con precipitazioni di debole e moderata intensità, che insisteranno per buona parte della giornata, tranne sul settore tirrenico occidentale, ove si assisterà, in serata, ad un’attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni. Nel rimante territorio regionale, specie quello meridionale ed orientale, il cielo si manterrà parzialmente nuvoloso.
I venti saranno da deboli a moderati dai quadranti settentrionali.
Mari da poco mossi a localmente mosso il Canale di Sicilia ed il Mar Tirreno.
Temperature generalmente stazionarie.


Tempo previsto per domenica 5 gennaio

Giornata di domenica che, fin dal mattino, si presenterà con condizioni di cielo molto nuvoloso lungo la Sicilia centro-settentrionale ove si verificheranno fenomeni di moderata intensità con possibili isolati brevi rovesci, specie nelle aree montuose e costiere del messinese tirrenico ove assumeranno carattere nevoso, inizialmente intorno ai 1300-1400 metri per portarsi in serata attorno ai 700-800 metri, senza però escludere la possibilità di qualche fiocco fino ai 600 metri in caso di fenomeni più intensi o nelle aree e vallate riparate dal vento.
Nevicate anche sulle rimanenti aree montuose della Sicilia settentrionale, ma a partire dagli 800-900 metri. Sul resto dell’isola, specie aree meridionali ed orientali della Sicilia, avremo condizioni di tempo più asciutto con cielo irregolarmente nuvoloso.
In serata ed in nottata, generale attenuazione di nubi e fenomeni con schiarire anche ampie, salve qualche fenomeno isolato che insisterà nelle aree montuose del messinese.
Venti tendenti a disporsi dai quadranti nord orientali e a rinforzare, specie lungo il versante tirrenico e ionico.
Mari da mosso a molto mosso il tirreno meridionale, il medio basso versnte ionico edil Canale di Sicilia a largo.
Temperature in sensibile diminuzione.

Tempo previsto per lunedì 6 gennaio, EPIFANIA

Su gran parte della Sicilia, la giornata dell’Epifania sarà caratterizzata da condizioni di cielo da poco a parzialmente nuvoloso, con ampie schiarite lungo il settore meridionale, occidentale ed orientale della nostra isola, mentre sul settore tirrenico e le aree montuose adiacenti, avremo una maggiore nuvolosità a cui saranno associati delle locali ed occasionali precipitazioni per lo più di debole intensità, specie nel messinese tirrenico, con possibili nevicate oltre i 700-800 metri. Tendenza, dal tardo pomeriggio, ad un ulteriore miglioramento ovunque.
Venti moderati con locali rinforzi dai quadranti nord orientali ovunque, con tendenza, in serata, ad una graduale e generale attenuazione.
Mari: molto mosso il mar Tirreno, lo Ionio centro meridionale ed il Canale di Sicilia a largo, con tendenza ad attenuazione del moto ondoso.
Temperature senza variazioni di rilievo, salvo locali aumenti sulla Sicilia meridionale.

 

Articolo di: Antonio Cucchiara

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia