Home / Rubriche / Approfondimenti Meteo / ESTATE in lento decadimento: ancora rischio TEMPORALI sulle aree interne

ESTATE in lento decadimento: ancora rischio TEMPORALI sulle aree interne

Buona domenica dal Cms a tutti i nostri lettori.
Nel corso degli ultimi giorni la stagione estiva ha cominciato a mostrare i primi segni di decadimento, con l’ingresso da ovest di una goccia fredda in quota che dal Mediterraneo occidentale, si è gradualmente portata sul Tirreno centro-settentrionale andando a minare la struttura anticiclonica presente sul Mediterraneo centrale e dando luogo ad una diffusa instabilità pomeridiana localizzata principalmente lungo le aree interne dell’isola con locali sconfinamenti sulle aree costiere. Instabilità che comunque non è stata accompagnata da un rimescolamento dell’aria, essendoci sul livelli del mare, un regime di pressione alta e livellata.
Nei prossimi giorni, seppur attenuata, continueremo ad avere delle residue condizioni di instabilità, con la pressione che tornerà temporaneamente ad aumentare.
Intanto, ponendo l’attenzione più ad ovest, una nuova perturbazione atlantica tenderà a portarsi verso la penisola iberica, ma, successivamente una nuova accelerazione del vortice polare, produrrà una spinta azzorriana verso levante, congiungendosi temporaneamente con un altra area di alta pressione presente sull’Europa orientale. Tale rimonta produrrà il taglio della saccatura, che evolverà in cut-off, ossia una depressione autonoma isolatasi dal flusso principale e che nel corso dei giorni a seguire tenderà a portarsi verso la nostra penisola, preceduta da un temporaneo richiamo di correnti più calde ed umide dai quadranti meridionali.
Ma vediamo nel dettaglio al tempo previsto per i prossimi 3 giorni.

EVOLUZIONE

Tempo previsto per lunedì 26-08-2019

In mattinata avremo condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso ovunque, con tendenza, nel corso della tarda mattinata alla sviluppo di nubi ad evoluzione diurna lungo le aree montuose dell’entroterra siculo a cui saranno associati fenomeni anche temporaleschi su alto agrigentino, basso palermitano, area dei Nebrodi e Peloritani e anche nelle aree interne del siracusano, specie sugli Iblei.
Mentre avremo ampie schiarite lungo le aree costiere, anche se non mancherà qualche nube, e nel trapanese.
In serata, nuvolosità in generale attenuazione, con le schiarite che diverranno ampie ovunque.
Venti deboli variabili o a regime di brezza lungo le coste.
Mari generalmente calmi o poco mossi.
Temperature senza grosse variazioni di rilievo e prossime alle medie stagionali.
I valori saranno compresi tra i +29 °C ed ed i +31 °C lungo le aree costiere, e locali punte di +34°C/35°C lungo le aree interne.

Fenomeni previsti per lunedì 26 agosto

Tempo previsto per martedì 27 Agosto 2019

Avremo condizioni di tempo stabile, infatti fin dalle prime ore del mattino e per buona parte della giornata avremo generali condizioni di cielo poco nuvoloso ovunque con nuvolosità in aumento, per il transito di nubi stratificate, lungo il versante tirrenico, mentre lungo le aree interne avremo la formazione di nubi ad evoluzione diurna, ma con scarso rischio di precipitazioni, limitate localmente ai rilievi montuosi della Sicilia orientale.
Nuvolosità che in serata tenderà ad attenuarsi.
Venti deboli o a regime di brezza lungo le coste e mari calmi o al più poco mossi.
Temperature senza apprezzabili variazioni di rilievo e di poco al di sopra delle medie stagionali.

Tempo previsto per mercoledì 28 Agosto 2019

Per la giornata di mercoledì, l’avvicinamento da ovest di una circolazione depressionaria in arrivo dall’Europa occidentale apporterà un graduale cambiamento delle condizioni atmosferiche. Ad iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso avremo nel corso della giornata, a partire dal settore occidentale, un aumento della nuvolosità di tipo alta e stratificata con il cielo che diverrà da poco a parzialmente nuvoloso o velato con ulteriore intensificazione della nuvolosità nel corso della serata. Saranno possibili fenomeni confinati sulle aree interne, localmente a sfondo temporalesco specie sugli Iblei.
I venti inizialmente saranno deboli variabili, con tendenza a disporsi dai quadranti meridionali ed a rinforzare a partire dal settore occidentale siculo.
Mari calmi o poco mosso con tendenza ad aumento del moto ondoso lungo canale di Sicilia che diverrà mosso.
Temperature in generale aumento ad iniziare dalla Sicilia occidentale in estensione al versante tirrenico, specie nella seconda parte della giornata.

 

Articolo di: Antonio Cucchiara

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia