FOCUS martedì 19 novembre: insidioso PEGGIORAMENTO con TEMPORALI localmente intensi

Dopo alcuni giorni di tregua, torna il maltempo sulla Sicilia e lo fa questa volta in maniera abbastanza rapida, seppur tuttavia non prima di insidie.
All’origine vi sarà una nuova perturbazione atlantica alimentata da aria polare marittima, che sta facendo il suo ingresso sul Mediterraneo apportando in queste ore un diffuso peggioramento sul nord-Italia.
Nella giornata di domani, l’ulteriore sprofondamento verso sud dell’asse di saccatura andrà a richiamare sulla Sicilia masse d’aria maggiormente umide che, scontrandosi con l’aria più fredda collegata al fronte freddo in ingresso, andranno a creare una linea di convergenza generatasi fra lo scontro/incontro di correnti al suolo da sud-ovest/sud/sud-est.
Ne scaturirà un sistema temporalesco che colpirà la Sicilia a partire dalle province meridionali, ma scendiamo nel dettaglio.

PREVISIONE per martedì 19 novembre 2018

Mattino: in nottata molto nuvoloso sul settore centrale e meridionale con piogge sparse per lo più di debole intensità, nubi sparse altrove.  Con le prime ore del giorno e durante la mattinata rapido e brusco peggioramento a partire da agrigentino e nisseno in estensione al palermitano centrale, centro-settentrionale e orientale (fenomeni meno organizzati su palermitano occidentale) con rovesci e temporali anche intensi associati ad attività elettrica. Asciutto altrove.

Pomeriggio/sera: piogge e rovesci sparsi anche intensi su nisseno, ennese e settore tirrenico centrale, in estensione in serata ad alto catanese e messinese (in forma più attenuata), migliora invece sul palermitano a partire da ovest; fenomeni meno organizzati sul basso siracusano e i restanti settori, mentre il trapanese sarà interessato da un blanda area di instabilità che fra pomeriggio e sera apporterà piogge a macchia di leopardo.

TEMPERATURE, VENTI E MARI

Le temperature saranno in lieve calo ovunque a partire dal tardo pomeriggio/sera portandosi su valori di poco inferiori alle medie stagionali. I venti soffieranno sostenuti di direzione variabile con prevalente componente meridionale. Mari: molto mossi i bacini meridionali e il Canale di Sicilia, mosso il basso tirreno, poco mosso o localmente mosso lo Ionio.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia