Home / Senza categoria / L’autunno vero può attendere, caldo in aumento ma con variabilità sparsa nei prossimi giorni

L’autunno vero può attendere, caldo in aumento ma con variabilità sparsa nei prossimi giorni

Una poderosa goccia fredda in quota continua ad interessare il centro-nord italiano con rovesci e temporali sparsi (anche violenti) e temperature che hanno subito una flessione abbastanza importante portandosi al di sotto delle medie stagionali durante l’ultimo fine settimana. Nel sud-Italia e in Sicilia, invece, il tempo si è mantenuto prevalentemente stabile con valori termici prettamente estivi (punte anche oltre i +35°C lungo alcune aree siciliane). Solo una momentanea flessione dei Geopotenziali in quota ha favorito l’insorgere di qualche fenomeno lungo le aree interne durante la giornata di domenica (possibile qualche strascico anche lunedì). Nei prossimi giorni la goccia fredda sopracitata continuerà a stazionare, almeno fino alla giornata di martedì, tra l’Italia settentrionale, la Svizzera e l’Austria ben alimentata da correnti fresche europee nord-orientali.

Tendenza per Inizio di Settimana – Grafico

Contemporaneamente una saccatura nord-atlantica andrà in cut-off lungo l’Europa occidentale provocando un’ondata di maltempo tra la Penisola Iberica e l’Africa settentrionale (a seconda del suo successivo spostamento non è escluso qualche disturbo anche sulla Sicilia). Sull’Italia l’Alta africana continuerà ad essere relegata soprattutto alle regioni meridionali dove continuerà a favorire condizioni di clima estivo con temperature in lento e costante aumento (valori fino alla +20°C ad 850 hPa raggiungeranno la nostra isola) che continueranno a mantenersi sopra la media stagionale su tutta la regione.

EVOLUZIONE PER I PROSSIMI GIORNI:

Lunedì 3 settembre: condizioni di cielo generalmente sereno o poco nuvoloso con qualche addensamento in più sulla fascia tirrenica al mattino e su quella ionica nel pomeriggio. Sempre nel pomeriggio annuvolamenti sparsi interesseranno le aree interne dove non è da escludersi qualche veloce rovescio tra il catanese ed il messinese. Temperature in lieve calo, caldo specie sulle vallate centro-orientali con punte vicine ai +35°C. Venti deboli di maestrale, mari calmi o poco mossi ovunque.

Martedì 4 settembre: splendida giornata di sole su tutto il territorio regionale con qualche innocua velatura sparsa di passaggio. Temperature in lieve aumento ovunque con punte fino a +36/+37°C tra ennese e catanese e siracusano. Caldo moderato anche sulle province meridionale. Venti deboli a regime di brezza ovunque. Mari calmi o poco mossi.

Spaghi Esemble di Messina. Si nota una certa costanza delle temperature sopra media ad 850hPa.

Mercoledì 5 settembre: cielo da poco a parzialmente nuvoloso su gran parte dell’isola. Qualche nube in più potrebbe interessare specialmente le aree occidentali e meridionali per ammassi nuvolosi in risalita da ovest/sud-ovest in successivo spostamento verso levante durante la giornata. Possibili pioviggini/piovaschi sparsi anche se a prevalere sarà il tempo soleggiato. Temperature minime in aumento, massime ancora prettamente estive e ben oltre la media stagionale con caldo moderato/forte specie sulle aree orientali. Venti deboli/moderati a regime di brezza ovunque

TENDENZA SUCCESSIVA:

Non si intravedono, al momento, segnali evidenti di vera e propria rottura stagionale (da non confondere con un lungo periodo piovoso ed instabile come quello vissuto ad agosto che, anche se raramente, può interessare le nostre latitudini). Continueranno a manifestarsi condizioni meteo-climatiche estive anche se si cominciano ad intravedere le prime vere manovre autunnali sia in Atlantico che verso le estreme regioni settentrionali europee.

 

Articolo di: Davide Pitarresi

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/