Home / Rubriche / Approfondimenti Meteo / SICCITÀ al capolinea: imminente ritorno delle PIOGGE ad inizio settimana

SICCITÀ al capolinea: imminente ritorno delle PIOGGE ad inizio settimana

Un saluto a tutti i nostri lettori dalla redazione del CMS.

Con oggi l’inverno meteorologico lascia il testimone alla la primavera meteorologica, un inverno che passerà alla storia come il più secco degli ultimi 200 anni con pesanti conseguenze sul comparto agricolo vista la quasi totale assenza di piogge.

ANALISI SINOTTICA

Con l’avvento della nuova stagione, si intravedono importanti novità, ad iniziare dai principali indici teleconnettivi, con un ridimensionamento degli indici AO e NAO, quasi sempre in territorio positivo durante la stagione invernale, a testimonianza di un’intensa attività del vortice polare che ha segnato l’andamento di questo inverno con alte pressioni sempre presenti e flussi perturbati lontani dal Mediterraneo.


Nel corso dei prossimi giorni, un ulteriore indebolimento dell’attività depressionaria nord atlantica, favorirà, in pieno Atlantico, una parziale elevazione verso nord dell’Anticiclone delle Azzorre, favorendo, lungo il mediterraneo centro-occidentale, la discesa di un flusso di correnti fredde ed instabili di origine nord-atlantica.
In seno a queste correnti prenderà vita una perturbazione che tra la serata di domani e la giornata di mercoledì porterà, sulla nostra isola, condizioni di tempo instabile ed a tratti perturbato oltre ad un brusco calo termico.
Da puntualizzare che non si tratterà di gelo o freddo particolarmente intenso, essendo che si tratterà di masse d’aria di origine nord-atlantica e quindi non particolarmente fredde.
Il peggioramento sarà preceduto da un flusso di correnti umide e temperate da sud-ovest che già da oggi sta favorendo un temporaneo rialzo termico.
Il dato più importante sarà quindi il ritorno delle piogge, su alcune zone ormai assenti da oltre 2 mesi.


Tempo previsto per lunedì 2 marzo 

Al mattino iniziali condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso ovunque per il passaggio di nuvolosità di tipo stratificata, ma con tendenza, nel corso della giornata, a temporanee ed ampie schiarite ovunque.
Dal pomeriggio ed in serata, a partire dalla Sicilia occidentale, si assisterà ad una nuova intensificazione della nuvolosità a cui saranno associati fenomeni di moderata intensità in estensione, nel corso della nottata, al rimanente territorio regionale.
Venti da deboli a moderati dai quadranti sud occidentali, con locali rinforzi lungo il settore tirrenico ed ovest Sicilia.
Mari generalmente mossi, con moto ondoso in ulteriore aumento lungo il Canale di Sicilia.
Temperature senza grosse variazioni di rilievo.


Tempo previsto per martedì 3 marzo

Al mattino condizioni di tempo perturbato ovunque, con piogge e locali rovesci specie lungo il settore tirrenico centro-orientale, mentre altrove le precipitazioni saranno prevalentemente di moderata intensità, anche se non mancheranno, specie nella prima parte della giornata, dei locali rovesci sulla Sicilia centro-occidentale.
Nel corso della seconda parte della giornata persisteranno, su buona parte della Sicilia, condizioni di diffusa nuvolosità con fenomeni che risulteranno di moderata intensità con precipitazioni più abbondanti lungo il settore tirrenico, mentre avremo una tendenza ad attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni lungo il settore ionico siculo.
I venti tenderanno a disporsi dai quadranti nord occidentali ed a rinforzare divenendo moderati o localmente forti, specie lungo il settore tirrenico e sud occidentale dell’isola.
Di conseguenza i mari diverranno molto mossi, localmente agitati , specie il Canale di Sicilia ed il basso Tirreno con possibili mareggiate lungo le coste esposte.
Temperature in generale diminuzione, ad iniziare dalla Sicilia occidentale e settentrionale.

Tempo previsto per mercoledì 4 marzo

Al mattino condizioni di cielo molto nuvoloso ovunque, ma con fenomeni di moderata intensità più probabili lungo il settore tirrenico che localmente potranno assumere carattere di rovescio sulle aree del messinese.
I fenomeni, dato il calo termico, potranno assumere carattere nevoso al di sopra dei 1000-1100 metri di quota.
Nel corso della giornata, ma anche in serata, la nuvolosità e le precipitazioni insisteranno principalmente lungo il settore tirrenico, mentre altrove saranno del tutto isolate e di debole intensità, in un contesto di cielo irregolarmente nuvoloso.
I venti saranno da moderati a localmente forti dai quadranti nord occidentali, specie lungo il settore tirrenico e sud occidentale dell’isola.
Mari molto mossi, localmente agitato risulterà il Canale di Sicilia ed il Mar Tirreno.
Temperature in ulteriore lieve calo, con valori che si porteranno leggermente al di sotto delle medie del periodo.

 

Articolo di: Antonio Cucchiara

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia