Home / Rubriche / Approfondimenti Meteo / SICILIA: impennata termica VENERDÍ con punte di +35 °C poi TRACOLLO TERMICO e BURRASCA di maestrale con instabilità

SICILIA: impennata termica VENERDÍ con punte di +35 °C poi TRACOLLO TERMICO e BURRASCA di maestrale con instabilità

Un saluto a tutti i nostri lettori dalla redazione del CMS!

Sulla Sicilia è in arrivo un fine settimana molto dinamico dal punto di vista meteorologico visto che, dopo gli ultimi sbuffi d’estate nella giornata di venerdì, l’autunno irromperà sul Mediterraneo in maniera perentoria. 

ANALISI SINOTTICA

Già in queste ore, complice un anticiclone delle Azzorre in posizione defilata e che si estende sull’Atlantico fin quasi sull’Islanda, masse d’aria fredda per il periodo stanno scivolando sulla Francia e già da domani faranno il loro ingresso nel Mediterraneo.
Inizialmente la Sicilia sarà ancora interessata da masse d’aria calda di origine nord-africana che provocheranno un ulteriore aumento delle temperature grazie al rinforzo dei venti di libeccio.
Dalla serata tuttavia irromperanno forti venti di maestrale ad iniziare dalla Sicilia occidentale che provocheranno un brusco calo delle temperature, tanto che nelle zone interne si potrà registrare un vero e proprio crollo termico anche di 12/14°C tra venerdì e sabato.
Il tutto accompagnato da  forti venti di maestrale, con raffiche fino a 80 km/h e diffusa instabilità, con piogge di moderata intensità che bagneranno gran parte del territorio siciliano.


EVOLUZIONE PER IL WEEKEND

Venerdì 25 settembre

Al mattino e nel pomeriggio cielo in prevalenza poco nuvoloso o velato da nubi alte su gran parte dell’isola; qualche nube in più sui settori occidentali dove il cielo potrà essere nuvoloso. Dal tardo pomeriggio nubi in aumento ad iniziare dai settori occidentali, dove già in serata avremo piogge da deboli a moderate in estensione al resto dell’isola nella notte.

Temperature stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi, con punte di +34 °C/ +35°C sui settori interni centro-orientali ed aree esposte a ricaduta favonica. In serata sensibile calo ad iniziare dai settori occidentali. 

Venti in rinforzo, inizialmente di libeccio, in rotazione in serata a maestrale, con raffiche fino a burrasca.

Mari poco mossi al mattino, molto mossi o agitati in serata, con possibili mareggiate sulle coste occidentali. 

Sabato 26 settembre

Al mattino cielo nuvoloso o coperto lungo i settori tirrenici e occidentali dell’isola, dove saranno possibili piogge di debole o moderata intensità. Dalla tarda mattina e per il resto della giornata alternanza tra schiarite e annuvolamenti più compatti su tutta l’isola, con ancora il rischio di qualche piovasco specie sulla Sicilia tirrenica.

Temperature in sensibile calo sia nei valori massimi, che faticheranno ad andare oltre i 20°C nelle zone interne, che nei minimi, anche sotto i 12°C.

Venti di maestrale ancora di forte intensità, con raffiche fino  70/80 km/h.

Mari agitati con possibili mareggiate sulle coste occidentali; mosso lo Ionio.


Domenica 27 settembre

Sin dal mattino e per il resto della giornata cielo in prevalenza nuvoloso o coperto su gran parte dell’isola, specie sui settori occidentali e tirrenici dove saranno possibili piogge tra il debole e il moderato. Qualche schiarita in più nelle zone orientali. In serata nuovo peggioramento ad iniziare dai settori occidentali e meridionali, in estensione al resto dell’isola nella notte.

Temperature stazionarie nei valori massimi, in lieve calo nei minimi, questi anche sotto i 10°C sopra i 900 metri.

Venti ancora sostenuti anche se in lieve attenuazione di libeccio.

Mari molto mossi.

 

Articolo di: Alessandro Lucia

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia