Home / Rubriche / Approfondimenti Meteo / Si chiude un GENNAIO record: annientati anche i GIORNI DELLA MERLA con temperature miti e variabilità

Si chiude un GENNAIO record: annientati anche i GIORNI DELLA MERLA con temperature miti e variabilità

Un saluto a tutti i nostri lettori dalla redazione del CMS.
La stagione invernale, considerando che siamo entrati nei giorni della Merla, statisticamente i più freddi dell’anno, continua a latitare, non solo per la mancanza del freddo, ma cosa ancor più grave, per la continua latitanza di piogge in uno dei periodi dell’anno statisticamente più piovosi.

ANALISI SINOTTICA

Nel corso dei prossimi giorni continueremo ad essere interessati, seppur marginalmente da un campo di alta pressione sufficientemente livellato, ma che tuttavia consentirà, nel corso del fine settimana, il passaggio di un flusso di correnti umide e debolmente instabili dai quadranti occidentali, in seno alle quali transiterà un debole sistema frontale di origine atlantica che renderà spesso il cielo nuvoloso, ma con scarsi fenomeni di rilievo in un contesto termico relativamente mite, mentre in tendenza, per l’inizio della prossima settimana, potremmo assistere ad un ulteriore stabilizzazione delle condizioni atmosferiche dovuto alla rimonta, sul Mediterraneo centrale, di un anticiclone di matrice sub-tropicale associato ad un ulteriore aumento termico.

EVOLUZIONE PER IL WEEKEND

Tempo previsto per venerdì 31 gennaio

L’ultimo giorno del primo mese dell’anno vedrà inizialmente condizioni di cielo generalmente poco nuvoloso, con un aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale dell’isola, in estensione, nel corso della giornata, a gran parte del nostro territorio, ma con basso rischio di fenomeni, limitati al settore occidentale siculo e lungo il comprensorio etneo.
Venti deboli di direzione variabile, tendenti a disporsi dai quadranti occidentali sul trapanese ed a soffiare con moderata intensità.
Mari generalmente poco mossi, localmente mosso risulterà il Canale di Sicilia.
Temperature stazionarie, o in lieve ulteriore aumento.


Tempo previsto per sabato 1 febbraio

Il primo giorno di febbraio esordirà con condizioni di cielo nuvoloso ovunque, ma con la quasi totale assenza di fenomeni, limitati, durante il corso della mattinata, al settore occidentale della Sicilia, ma si tratterà di fenomeni isolati e di breve intensità. Nel corso della giornata avremo anche delle temporanee schiarite lungo le aree centrali dell’isola in estensione, nel corso del pomeriggio e della serata, al settore centro orientale dell’isola.
Nuvolosità, invece, che insisterà, anche durante le ore serali, lungo la Sicilia occidentale e le aree costiere settentrionali e sud-occidentali, con il rischio di qualche isolato fenomeno di debole intensità.
Venti da deboli a moderati dai quadranti occidentali e sud occidentali lungo la Sicilia occidentale e sud occidentali, mentre altrove saranno deboli di direzione variabile.
Mari generalmente poco mossi, localmente mosso il Canale di Sicilia.
Temperature senza grosse variazioni di rilievo.

Tempo previsto per domenica 2 febbraio

Fin dal mattino avremo condizioni di cielo generalmente nuvoloso lungo il settore tirrenico e quello occidentale dell’isola con qualche isolato fenomeno di debole intensità lungo il versante tirrenico centro-orientale, isole Eolie, trapanese e lungo il Canale di Sicilia.
Possibili isolati fenomeni sull’isola di Pantelleria e su Lampedusa. Sulle restanti aree invece avremo cielo irregolarmente nuvoloso con ampie schiarite. Anche durante il resto della giornata, la situazione atmosferica rimarrà sostanzialmente invariata, con nubi più compatte lungo il settore settentrionale ed occidentale dell’isola ma con bassa possibilità di fenomeni, limitati al messinese e sul settore nord-occidentale.
Venti da deboli a moderati dai quadranti nord occidentali, con locali rinforzi lungo il Canale di Sicilia.
Mari: mosso il Canale di Sicilia, poco mossi i rimanenti mari.
Temperature in generale ed ulteriore lieve aumento.

 

Articolo di: Antonio Cucchiara

©centrometeosicilia.it
Seguiteci su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/
Canale Telegram: https://t.me/centrometeosicilia